Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse Lavori di maturità 2021 > Risorse LM Mancinelli Alex > Il fiume Laveggio e la sua storia

Il fiume Laveggio e la sua storia

martedì 15 giugno 2021, di Alex Mancinelli

in questa sezione rispondo a come viene utilizzato il territorio della Prella/ laveggio e come è composto→ evoluzione

Queste terre bonificate dall’uomo servivano ai contadini per le loro coltivazioni di cereali, ortaggi, tabacco e per ricavarne prati da falciare per il bestiame. Oggi su queste pianure si assiste all’insediamento di capannoni industriali e di fabbriche. Una grande porzione di terre è stata sacrificata per la costruzione di strade e di autostrade, per permettere una migliore viabilità sul territorio, favorendo anche lo scambio di merci.

Così l’agricoltura ha perso l’importanza di una volta: oggi i grossi agricoltori che lavorano in queste zone hanno edificato serre in vetro e plastica per la produzione rapida di ortaggi e lavorano le terre con l’aiuto di grossi macchinari. Oltre alle grandi modifiche che abbiamo visto nel corso del tempo, il fiume ha subìto e subisce tuttora molti rischi d’inquinamento, dovuti alla presenza di fabbriche, di molti depositi di carburante, di un’agricoltura meccanizzata e intensiva che usa fertilizzanti, concimi e diserbanti chimici. Si è cercato di arginare questo problema, proibendo che gli scarichi delle case e delle fabbriche vadano a finire direttamente nel fiume e costruendo una lunga rete di canalizzazioni per raccogliere le acque luride. Queste confluiscono nel depuratore, che permette di pulire queste acque inquinate prima d’immetterle nel lago di Lugano.

Il rivo Laveggio, che una volta aveva un ruolo molto importante nella vita degli uomini di questa regione (l’acqua serviva per irrigare i campi, per fare il bucato, come fonte di energia per mulini e segherie), ha perso la sua importanza e sembra essere più un impedimento, per le nuove attività dell’uomo. Ma lo si è riscoperto come luogo di svago, portatore di biodiversità come polmone verde e come luogo dove ritrovare, se è possibile, uncontatto migliore con la natura.
(DA GUARDARE!!!!!!!)

torna indietro
panoramica

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.