Iperpaesaggi

Home > Panoramiche > Lavori di maturità 2021 > Panoramica LM Cantoni Giuseppe > Monte Sighignola, Balcone d’Italia

Monte Sighignola, Balcone d’Italia

venerdì 7 maggio 2021, di Giuseppe Cantoni

Ritorno alla panoramica

 Storia

Riguardo la storia del monte Sighignola, che in Italia viene chiamata la Sighignola (la montagna Sighignola), non ho trovato molti voci se non riguardo a: -la strada, -”I Luoghi del Cuore”(FAI) e “Touring Club Italiano”, -e infine il progetto della funivia.
Riguardo la storia del Sighignola prima dell’inizio Novecento non ho trovato voci, mentre dal 1900 in poi sì. Ad’inizio ’900, alla vigilia della Prima Guerra Mondiale, l’Italia aveva un progetto di costruire una linea difensiva su tutto l’arco alpino-prealpino da poter così difendersi dai possibili attacchi di Francia, Germania, Austria-Ungheria e, seppur neutrale, dalla Svizzera. Questa linea difensiva aveva come principale scopo di preservare dagli attacchi la Pianura Padana e quindi le principali città industriali italiane quali: Milano, Torino e Brescia. Questa linea difensiva, chiamata anche “Fronte Nord” o “Linea Cadorna”, prevedeva anche il controllo del Sighignola che era, ed è tuttora, un punto strategico nel territorio italiano con ampissima visuale su tutto il Ceresio e quindi sul ex-potenziale (Prima Guerra Mondiale) attacco svizzero. Questo progetto unito alla elezione del Sighignola come uno dei “I Luoghi del Cuore”, ovvero luogo partecipe della campagna nazionale italiana dei luoghi da non dimenticare promossa dal Fondo Ambiente Italiano con l’intento di agire per la tutela, la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e naturale italiano, ha comportato la costruzione nel 1912 della strada asfaltata da Lanzo d’Intelvi fino alla cima del Sighignola (circa 5,2 km). L’ente che più ha collaborato e finanziato questa lunga strada e il progetto turistico ad essa legata, oltre allo stato italiano, è il “Touring Club Italiano” che è un’associazione senza scopo di lucro con il fine della promozione turistica sul territorio italiano. Il progetto turistico comprendeva anche un ristorante in vetta (che fu aperto il 1914, un anno dopo l’apertura della strada, ma poco dopo fu chiuso) e la sistemazione della terrazza già esistente naturalmente.

JPEG - 115.9 Kb
Stazione di partenza della funivia mai realizzata a Campione d’Italia
Fonte: https://davidegalloni.wordpress.com/2016/08/22/in-moto-fino-a-sighignola-il-balcone-ditalia/

Negli anni Sessanta del Novecento, per ampliare l’offerta turistica sul Ceresio e per incrementare il turismo del Sighignola, venne proposta, progettata e anche iniziata a costruire una funivia che doveva collegare Campione d’Italia alla vetta del Sighignola. Questo progetto era portato avanti dalla “Società anonima funivia Campione”, ma non si vide mai realizzato a causa di mancati finanziamenti e problemi di carattere burocratico tra Italia e Svizzera. Di questo progetto vennero realizzate solo le intelaiature in cemento armato che, dopo la dichiarazione di fallimento del progetto assunsero il ruolo di “ecomostro”, ovvero vennero considerate e prese a modello di cosa sia uno scempio ambientale.

JPEG - 84.3 Kb
Stazione d’arrivo della funivia mai realizzata sul Sighignola ("ecomostro")
Fonte: https://fondoambiente.it/luoghi/santa-margherita?ldc

Solo 39 anni dopo l’inizio della costruzione della struttura (1969) e 33 anni dopo il dichiarato progetto di fallimento del progetto (1975) iniziò la demolizione della struttura che terminò nel 2012, questo per quanto riguarda la struttura d’arrivo della funivia, poiché la struttura di partenza e tuttora presente e oggetto di scandalo a Campione. Di questo ambizioso progetto rimane, sulla terrazza Svizzera del Sighignola, il motore che avrebbe dovuto far funzionare la funivia.

JPEG - 3.6 Mb
Terrazza Svizzera sul Sighignola con motore della funivia mai realizzata

 Geografia

La montagna Sighignola è una montagna prealpina e più precisamente fa parte della sezione delle prealpi luganesi. Il monte è alto 1320 m s.l.m. e la sua vetta si situa sul confine italo-svizzero o meglio sul confine tra il comune svizzero di Arogno e quello italiano di Lanzo d’Intelvi. Il monte si trova tra il Ceresio (a Ovest) e il Lario (a Est). Il lago di Lugano è molto più vicino di quello di Como al Sighignola ed accerchia il Sighignola da Nord-Est, girando verso Ovest, fino a Sud, mentre il lago di Como fa lo stesso ma girando verso Est. Il lago di Como dalla vetta del Sighignola non è visibile questo poiché le terrazze si trovano sul versante Ovest della montagna e poiché sulla cima vera propria, guardando verso Est la visuale è ostruita dal bosco.

JPEG - 3.9 Mb
Immagine del versante Ovest del Sighignola per mostrare la ripidità

Il primo punto di pari altitudine al Sighignola più vicino (isolamento topografico) è distante circa 2,5 km e il dislivello tra monte e lago Ceresio è di 1014 metri, inoltre il Sighignola sul versante Ovest verso il Ceresio è sensibilmente ripido mentre nel pendio Est verso il Lario il monte “scende” più dolcemente.

 Mezzi di Arrivo

I mezzi che arrivano al Sighignola sono tutti quelli che possono circolare su strada e per questi è presente un apposito parcheggio a neanche 100 m dalla terrazza principale, quindi circa 3 minuti dal punto più alto del Sighignola. Questo parcheggio estremamente vicino è possibile grazie alla pendenza piuttosto lieve che caratterizza il versante Est. La strada che conduce alla cima del Sighignola arriva a Lanzo da cui poi si può raggiungere tramite l’insidiosa strada della “Val Mara” Arogno quindi la Svizzera o Argegno sul Lario quindi poi Como e infine da Lanzo parte pure una strada che lo collega a Porlezza.
Mezzi pubblici che conducono alla Sighignola purtroppo non ve ne sono ma, come già spiegato nella parte relativa alla storia c’è stato il tentativo di costruire una funivia che avrebbe inserito il Sighignola all’interno di un progetto turistico del Ceresio che l’avrebbe visto collegato facilmente tramite Campione (durata del viaggio nella funivia mai realizzata circa 7 min) e il suo imbarcadero a tutto i paesini lacustri (più importante Lugano con più potenziali turisti).
Conducono al Sighignola svariati sentieri, i due più importanti sono: quello che sale da Sud da Arogno e quello da Nord da Lanzo d’Intelvi.

 Esperienza di paesaggio

JPEG - 3.3 Mb
Vista dal Sighignola verso Lugano

L’esperienza paesaggistica godibile dal Sighignola è tra le più suggestive dato la sua posizione privilegiata sul lago di Lugano e le sue due terrazze naturali che sono veramente uniche nel loro genere non a caso infatti “Balcone d’Italia”.

JPEG - 4.5 Mb
Terrazza Italiana sul Sighignola

Queste terrazze permettono, come viene detto nel sito del "Club Alpino Svizzero" nella pagina dedicata al Sighignola, di avere una visuale sulla "città di Lugano e innumerevoli paesi, poi le più vicine colline e catene montuose e, all’orizzonte, le pianure lombarde, il Monviso, il Monte Rosa, tanti altri quattromila”(montagne con altitudine sopra i 4000 metri) “e, non da ultime, innumerevoli vette ticinesi come il San Giorgio, il San Salvatore, il Brè, il Generoso e molte altre. Tuttavia, ciò che rende il panorama davvero speciale è il Lago di Lugano, che abbraccia la montagna con i suoi fiordi che si aprono in ogni direzione. Questa vista sì che è... mozzafiato!”.

JPEG - 3.4 Mb
Vista dal Sighignola verso il San Salvatore
San Salvatore
JPEG - 1.2 Mb
Binocolo fisso sul Sighignola

Veramente peccato che questo monte non abbia molta offerta di servizi sulla sua cima, ovvero il ristorante ha chiuso, la funivia non è mai entrata in funzione ed è stata oggetto di uno scandalo ambientale. Gli unici servizi che si possono trovare sulla cima del Sighignola atti a poter avere una esperienza paesaggistica più completa sono le panchine, i binocoli fissi e l’area pic-nic con parchetto.

JPEG - 3.3 Mb
Parchetto in cima al Sighignola

L’offerta paesaggistica del Sighignola è tra le più interessanti che ho potuto vivere sui monti attorno al Ceresio, ovvero dal Sighignola si ha, grazie la sua altezza, il suo angolo di visuale di circa 220 gradi (guardare pdf angolo) e la sua posizione privilegiata sul Ceresio, una visuale su una “marea” di montagne nonché della Pianura Padana. Il Sighignola inoltre vanta di essere la montagna in fronte al golfo di Lugano e ad angolo tra le porzioni di Ceresio Lugano-Punta Pojana e Lugano-Porlezza, che permettono allo spettatore del paesaggio un’immersione quasi nell’aria e nel lago, la prima quando si guarda a soggetti distanti mentre la seconda quando ci si concentra sui soggetti più vicini.

JPEG - 3.1 Mb
Vista al Sighignola verso il San Giorgio e Generoso
San Giorgio, Generoso

Articolo con commento generale dei punti panoramici.

 Sitografia:

  1. https://it.wikipedia.org/wiki/Fondo_Ambiente_Italiano
  2. https://it.wikipedia.org/wiki/I_Luoghi_del_Cuore
  3. https://it.wikipedia.org/wiki/Sighignola
  4. https://map.geo.admin.ch/?lang=it&topic=ech&bgLayer=ch.swisstopo.pixelkarte-farbe&layers=ch.swisstopo.zeitreihen,ch.bfs.gebaeude_wohnungs_register,ch.bav.haltestellen-oev,ch.swisstopo.swisstlm3d-wanderwege,ch.astra.wanderland-sperrungen_umleitungen&layers_opacity=1,1,1,0.8,0.8&layers_visibility=false,false,false,false,false&layers_timestamp=18641231,,,,
  5. https://mylakecomo.co/it/passeggiate/sighignola-il-balcone-di-italia/
  6. https://www.google.ch/maps/
  7. https://www.milanoweekend.it/articoli/monte-sighignola-balcone-ditalia/
  8. https://www.rsi.ch/la1/programmi/informazione/memory/Funivie-Landarenca-e-Melide-11184456.html
  9. https://www.rsi.ch/la1/programmi/informazione/memory/Funivie-Landarenca-e-Melide-11184456.html
  10. https://www.rsi.ch/rete-uno/programmi/informazione/soggetti-smarriti/Un-sogno-8020511.html
  11. https://www.sac-cas.ch/it/capanne-e-escursioni/portale-escursionistico-del-cas/sighignola-9454/escursionismo-alpino/

 Documenti:

PDF - 3.9 Mb
Pdf Angolo di visuale
Il documento mostra l’angolo di visuale che si ha dal Balcone d’Italia sul Sighignola

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.