Iperpaesaggi

Home > Panoramiche > Lavori di maturità 2021 > Panoramica LM Cantoni Giuseppe > Monte Brè, Maria Assunta

Monte Brè, Maria Assunta

venerdì 7 maggio 2021, di Giuseppe Cantoni

Ritorno alla panoramica

 Storia

Il monte Brè ha una storia particolare tranne per quanto riguardo la località Brè-Aldesago (dal 1972 quartiere del comune di Lugano), la storia della funivia e dei vari edifici posti sulla vetta (chiesa Maria Assunta, ristorante Vetta, Osteria funicolare, ecc...) di cui parlerò in questo paragrafo.
Per quanto riguarda il quartiere Brè-Aldesago ritrovamenti archeologici di tombe segnalano la presenza umana in questo territorio già nell’epoca romana/ tardo romana, ma di questo periodo non si sa molto altro.
La prima prova scritta in cui il paesino di Brè è citato si ha in un atto di visita pastorale da parte del vescovo di Como nel 1591, anno in cui si ha la prima stima riguardo il numero di abitanti che dovrebbero essere stati circa 178. La vita in questo centro abitato era caratterizzata principalmente dall’’agricoltura e l’allevamento di bestiame e poi dalla fine del diciannovesimo secolo e fino a metà del ventesimo il centro abitato è confrontato con il fenomeno del contrabbando e dell’ emigrazione.

JPEG - 148.6 Kb
Foto di contrabbandieri svizzeri chiamati spalloni
Fonte: https://www.swissinfo.ch/ita/l-epopea-del-contrabbando/46968580

Per quanto riguarda il contrabbando venivano portati dall’Italia in Svizzera generi alimentari e durante le guerre mondiali anche uomini che avevano problema col governo italiano e invece dalla Svizzera verso l’Italia venivano portati sali, tabacchi e caffè. Infine il quartiere di Brè-Aldesago fu interessato, e lo è tutt’ora, da un’attività residenziale, turistica e artistica, questo dal momento che fu costruita la funivia nel 1908 e la strada nel 1912 che rese non più isolato il quartiere dalla sottostante città di Lugano.

JPEG - 1.2 Mb
Nucleo Brè con dettaglio su opera d’arte
Fonte: https://www.lugano.ch/la-mia-citta/identita-e-storia/quartieri/bre-aldesago/

Il piccolo paesino grazie alle vie di comunicazione crebbe molto e diventò una meta turistica di rilievo nel Luganese per svariati motivi come possono essere il panorama mozzafiato, il nucleo caratterizzato da viuzze acciottolate che si snodano tra vecchie case di sasso, addossate le une alle altre con piccoli giardini, il museo Wilhelm Schmid, le varie opere sparse per il paesino di importanti artisti (Pasquale Gilardi, Luigi Taddei, József Biró, Paul Swiridoff, Aligi Sassu, Gianfredo Camesi e Marco Prati), la nomea di montagna più soleggiata della Svizzera (qui cresce la rosa di Natale, un fiore raro e protetto che attecchisce altrimenti solo nell’Europa meridionale), le infrastrutture di ristorazione e i percorsi per ciclisti e per la camminata.

 Geografia

Il monte Brè è una montagna prealpina e più precisamente fa parte della sezione delle prealpi luganesi. L’altezza di questa montagna è di 925m s.l.m. ed il punto di pari altitudine più vicino (isolamento topografico) è di 1,5 km. La montagna si trova rispetto Lugano subito ad Est la prima in questa direzione e rispetto al lago invece il Brè si situa proprio nell’angolo che esso fa prendendo come segmenti Lugano-punta Pojana e Lugano-Porlezza, questa posizione nell’angolo permette un vasto panorama che comprende il San Salvatore, il Sighignola, dal Lago di Lugano alla diga di Melide e al monte San Giorgio, ad ovest le Alpi vallesane e a est Porlezza (panorama non visibile tutto da un unico punto bensì vi sono sul monte più luoghi per contemplare il panorama che sommate le varie vedute vanno a coprire il panorama descritto).

JPEG - 1.1 Mb
Punto panoramico sul Brè rivolto verso Porlezza
Fonte: https://www.lugano.ch/la-mia-citta/identita-e-storia/quartieri/bre-aldesago/

Infine il Brè con il San Salvatore sono i due monti in cui in mezzo si sviluppa Lugano e il suo golfo e che lo caratterizzano e contraddistinguono.

 Mezzi di Arrivo

JPEG - 139.8 Kb
Funicolare del monte Brè
Fonte: https://www.luganohoteladmiral.com/monte-bre-la-montagna-piu-soleggiata-della-svizzera/

I mezzi di trasporto pubblici che portano a questa località sono la funicolare in due sezioni che da Cassarate porta fino in cima al monte Brè in poco più di 10 minuti e poi esiste un collegamento in bus da Lugano fino a Brè paese. Inoltre tramite la strada asfaltata il monte Brè è raggiungibile con qualsiasi veicolo privato dato anche il parcheggio in vetta e il ben più ampio parcheggio nel paesino di Brè. Infine che conducono al monte Brè vi sono numerosi sentieri e degno di nota è sicuramente quello che collega la vetta del Brè a Gandria che è un sentiero didattico nominato “Sentiero Naturalistico e Archeologico”. Questo sentiero è inserito in un più ampio progetto turistico che prevede un percorso di durata giornaliera che consiste nella partenza da Cassarate e tramite la funicolare arrivare in cima al Brè ammirare il panorama, per poi passare dal paesino di Brè, con i suoi grotti, che ha conservato il carattere di un insediamento rurale e si è arricchito man mano di numerose opere d’arte. Dopo la sosta a Brè paese il progetto turistico prevede di raggiungere Gandria attraverso il sentiero didattico già citato e ammirare il pittoresco borgo lacustre e infine per tornare a Lugano ci sono due vie o proseguire a piedi attraverso il sensazionale “sentiero degli ulivi” o tramite battello (guardare pdf progetto turistico a piè pagina).

 Esperienza di paesaggio

JPEG - 3.1 Mb
Vista dal Brè verso Sud

L’esperienza paesaggistica godibile dal monte Brè è di alto livello, ovvero ci troviamo in un punto il cui dislivello, confronto al lago, ovvero il punto di altezza di riferimento per l’occhio umano in un territorio così frastagliato come il nostro, è assai notevole (657m) e ciò permette che ci si senta abbracciati dal lago e questo unito al panorama, quando il cielo lo permette e permesso dall’altezza del Brè, delle innevate vette delle montagne del Vallese suscita una vivida impressione chiamata “mozzafiato”.

JPEG - 4.7 Mb
Vista dal Brè verso Sud con a lato il ristorante e il parchetto.

Inoltre l’esperienza paesaggistica che si può provare al Monte Brè è sicuramente influenzata dalle infrastrutture che aumentano il godimento della stessa. Le infrastrutture di cui parlo sono: il ristorante Vetta munito di una sensazionale terrazza affacciata direttamente sul lago, dell’osteria Funicolare anch’essa munita di terrazza, dei vari sentieri panoramici (atti tra l’altro anche allo mountain biking), del parco giochi, della chiesa (posta sul punto più alto della vetta del Brè), le varie panchine messe nei posti più disparati, ecc...
A contribuire sicuramente al paesaggio “mozzafiato” percepibile dal monte Brè è sicuro l’angolo di visuale molto ampio che si ha, ovvero circa 240 gradi (guardare pdf. angolo mt. Brè).

JPEG - 3.2 Mb
Vista dal Brè su Lugano
Lugano

Articolo con commento generale dei punti panoramici.

 Sitografia:

  1. http://www.luganomontebre.ch/index/cenni-storici/
  2. http://www.vetta.ch/index.php?node=288&lng=1&rif=91e54aded7
  3. https://it.wikipedia.org/wiki/Monte_Br%C3%A8
  4. https://www.lugano.ch/la-mia-citta/identita-e-storia/quartieri/bre-aldesago/storia.html
  5. https://www.montebre.ch/
  6. https://www.myswitzerland.com/it-ch/scoprire-la-svizzera/monte-bre/

 Documenti:

PDF - 3.7 Mb
Pdf Angolo di visuale
In questo documento è riportata la portata di visuale che si ha dal monte Brè.
PDF - 1.4 Mb
Pdf Progetto turistico del Monte Brè
In questo documento è rappresentato, tramite una linea rossa, il percorso el progetto turistico che vede coinvolto il monte Brè.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.