Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse Lavori di maturità 2021 > Risorse LM Mancinelli Alex > Svago presente sul territorio

Svago presente sul territorio

sabato 11 settembre 2021, di Alex Mancinelli

Questa zona è facilmente raggiungibile con praticamente qualsiasi mezzo di trasporto pubblico e privato. Inoltre ha il pregio di attrarre a se molte persone di ogni fascia di età che, durante il loro tempo libero, possono godere di diverse attività ricreative presenti sul territorio.

Raggiungibilità

Le persone che abitano nelle vicinanze dei luoghi oggetto della presente ricerca hanno la possibilità di raggiungerli molto facilmente in bici, ma anche semplicemente a piedi poiché, da un lato vicini alle zone residenziali, e dall’altro ben serviti da passaggi pedonali sicuri. Chi invece abita più lontano ha comunque la possibilità di accedervi senza problemi sia tramite mezzi pubblici (grazie alla presenza della stazione ferroviaria e della fermata del bus a circa 5 minuti di distanza), sia con l’ausilio mezzi privati.
A questo proposito si sottolinea il fatto che si può usufruire di posteggi pubblici presenti alla stazione ferroviaria e nelle sue immediate vicinanze. Gli invalidi, gli anziani, o semplicemente le persone più pigre, hanno la possibilità di posteggiare in spiazzi sterrati ubicati nelle immediatissime vicinanze al fiume.
Qui di seguito ho inserito la rappresentazione grafica di quanto appena detto, dove i colori indicano:

- arancione: zona di interesse
- rosso: parcheggi
- blu: fermata dei bus
- giallo: stazione ferroviaria

Attività di svago presenti

Passeggiate

Grazie al fatto che è molto pianeggiante, ombreggiata e fresca, la zona del Laveggio è frequentata da molte persone di ogni fascia di età. Infatti non è raro imbattersi in famiglie con bambini piccoli, anziani, ma anche persone accompagnate dai loro cani.
Anche se non sono predisposte specifiche zone per riposarsi provviste di tavolini, toilette, ecc., a volte i giovani dopo una passeggiata organizzano dei pic-nic e fanno successivamente il bagno nel fiume.
Inoltre, come facevo io da piccolo insieme ai miei genitori, non di rado si incontrano famiglie che mostrano ai loro figli la fauna locale che, tra l’altro, include anche tartarughe, aironi cenerini, serpentelli, come pure stupende e coloratissime libellule.

Jogging e corsa

Le succitate peculiarità morfologiche della zona sono molto apprezzate anche dalle persone che la scelgono per praticare jogging. Infatti, specialmente nei caldi mesi estivi, è facile incrociare il podista della domenica ma anche sportivi che scelgono, per il loro allenamento, la riva del fiume come fresca alternativa al ben più caldo, sebbene più ombreggiato, percorso vita di Stabio distante pochi minuti a piedi dalla Stazione ferroviaria.
Tra l’altro, le persone interessate al jogging possono usufruire di un’ulteriore possibilità, ovvero il CardioWalk. Si tratta di un percorso lungo 4.1 km (cronicamente il secondo percorso istituito in terrà Momò) promosso dal Municipio di Stabio assieme ad altri enti (EOC, CardioCentroTicino, Fondazione Ticino cuore e Ticino soccorso) per promuovere l’attività fisica all’aperto, migliorare la condizione fisica e prevenire malattie cardiovascolari. Il percorso, che incomincia e termina alla stazione ferroviaria di Stabio, attraversa il fiume Laveggio, prosegue lungo zone coltivate e vigneti e, dopo aver costeggiato il confine italiano, prosegue fino all’Agriloro (azienda vinicola in zona Prella), per poi tornare alla stazione ferroviaria.

La sottostante cartina, che indica in dettaglio il succitato percorso di CardioWalkTicino, è tratta dal sito: CarioWalkTicino.

Bici e rampichini

Oltre alle attività sportive e ricreative precedentemente presentate, sul territorio è inoltre possibile usufruire di percorsi per biciclette e rampichini. Anche in questo caso, come già detto precedentemente per i podisti, i giri in bicicletta sono raccomandati a tutte le fasce di età grazie alla conformazione territoriale molto pianeggiante. Per i più allenati c’è la possibilità di intraprendere un percorso circolare più impegnativo che attraversa Mendrisio, Capolago, Rancate, Stabio, Gaggiolo e, prima di ritornare a Mendrisio, un tratto di questo circuito costeggia il fiume Laveggio e, addirittura, per un breve tragitto si affianca sia al campo volo (che tratteremo nel prossimo capitolo), sia allo stagno, che si trova all’interno della riserva naturalistica protetta dal WWF.

La sottostante cartina, che indica in dettaglio il succitato percorso di lifetravel, è tratta dal sito: lifeintravel.

Equitazione

Gli utenti di questa regione devono fare attenzione al passaggio di cavalli poiché, i loro fantini, li conducono a volte all’esterno delle zone ad essi dedicate in località S. Margherita, e percorrono per un breve tratto il medesimo circuito delle biciclette.

Qui di seguito sono rappresentate graficamente le ubicazioni dei due maneggi presenti nella zona.

Campo volo

Dulcis in fundo, dopo tanta attività fisica, non c’è nulla di meglio che riposare sulle panchine del campo volo per osservare quelle piccole meraviglie ingegneristiche costituite prevalentemente da aerei ma anche da elicotteri radiocomandati.
Questo insediamento, costruito quasi a ridosso dello stagno e separato da quest’ultimo solo da una piccola strada sterrata e dal fiume Laveggio, è molto frequentato dai GAM (Gruppo aeromodellisti del Mendrisiotto). Inoltre il campo volo ospita raduni nazionali ma anche internazionali di aeromodellismo.

Qui di seguito riporto una foto del campo volo tratta dal loro sito.

Ritorno alla panoramica


traffico → inquinamento da parte della popolazione che ci va
Motivo di fuga dal lavoro: → sfuggire dalla realtà della vita quotidiana la gente passa del tempo qui
(((((((((((((((→ la maggior parte delle persone che frequentano questa regione sono tutte persone che vivono nella regione circostante, fatta eccezione dei frequentatori dell’campo volo))))))))))))))))))
→ utenze: famiglie/ sportivi/ lavoratori

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.