Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Alberto > Paesaggio d’acqua paesaggio del rischio? > Quali i progetti futuri riguardanti Brè e Cimetta-Cardada?

Quali i progetti futuri riguardanti Brè e Cimetta-Cardada?

martedì 11 giugno 2019, di Dario, Tazio

L’ubicazione di Cardada-Cimetta e del Monte Brè è molto favorevole in quanto queste montagne si trovano vicino ad una zona urbana, sono inoltre facilmente raggiungibili grazie a strade e impianti di risalita che sono funzionanti tutto l’anno. Ciò le rende potenzialmente molto appetibili, anche economicamente. Ecco perché in questi anni stanno nascendo dei progetti sia di riqualifica della zona sia di costruzione di nuove strutture.1

PNG - 2.1 Mb
Immagine 3. Dove si trova Monte Bré
fonte: maps.google.com

Il Monte Brè sopra Locarno gode di un clima mite, dovuto alla sua posizione rivolta a sud. L’area è inoltre molto interessante in quanto c’è una zona di pianura nonostante ci si trovi in montagna, aspetti che rendono appetibile il Monte Brè anche da un punto di vista edilizio.
2


 Quale futuro per Cimetta-Cardada?

 1) Cimetta-Cardada:

Attualmente i progetti per Cimetta-Cardada non sono pubblici, ma sicuramente saranno incentrati sul turismo estivo; infatti le temperature medie invernali aumentano costantemente 3 (e continueranno ad aumentare, secondo le previsioni) e permettono sempre meno di avere una superficie nevosa fruibile per l’intera stagione invernale. Il rischio per la zona è che il turismo possa diventare prettamente estivo e quindi vi sia un’impossibilità di usare le stazioni sciistiche e che ci sia il bisogno di convertire la zona solo per l’estate, lasciando senza turismo il periodo invernale.

PNG - 176 Kb
Immagine 2. Proiezione delle temperature

Nell’immagine qui sopra si possono vedere le temperature medie invernali a sud delle Alpi e le previsioni per il futuro: in azzurro se venissero messe in atto delle misure a livello mondiale per contenere il riscaldamento globale, mentre in rosso se si continuasse come si sta facendo ora.

Si può vedere come in ogni caso le temperature saranno attorno allo 0 e questo non permette il mantenimento della neve a Cimetta-Cardada.


 2) Monte Brè:

Il nuovo turismo estivo, sviluppatosi attraverso una conversione in zona estiva dei monti sopra Locarno, è scaturito da un’analisi concentrata a capire se, e in che modo, sia possibile mantenere un contingente afflusso di turisti nella zona di Cardada-Cimetta e del Monte Brè. 4

PNG - 2.1 Mb
Immagine 3. Dove si trova Monte Bré
fonte: maps.google.com

Infatti, con i cambiamenti climatici, non è più possibile né economicamente, né a livello pratico, concentrarsi su un turismo esclusivamente invernale. Ecco dunque che negli ultimi anni sono stati sviluppati una serie di progetti per riconvertire la zona montagnosa a 2 passi dal centro città, in modo da creare un turismo più estivo e a passo d’uomo, che punta ad attrarre famiglie e anziani per qualche escursione semplice, condita da magnifici punti vista sulla regione e da un’ offerta culinaria caratteristica dell zona. 5

A tal proposito nel 2017 è stato ideato un faraonico progetto che prevede la costruzione di un maxi resort che si dovrebbe sviluppare tra il Monte Brè e Colmanicchio.6
Una struttura di lusso molto estesa (il progetto parla di costruire su 27’000 m2, andando a creare 65 camere d’albergo, 90 residenze, 3’000 m² di spa, una piscina interna, 2 ristoranti e un campo da tennis) promossa da Augur Invest Ag, che sta già investendo nella zona, sono stati infatti già investiti 30 milioni di franchi svizzeri per l’acquisto di case e lo sviluppo del progetto, guidato da un colosso dell’architettura (studio Oppenheim, con sede a Miami).7
Il tutto dovrebbe sfociare in un albergo a 5 stelle realizzato gradualmente (partendo da una struttura di 24 camere) e finanziato da un’ampia rete di società e che dovrebbe aprire nel 2023. “Un progetto che mira a un’offerta alberghiera sostenibile orientata verso uno stile di vita familiare per una migliore esperienza di vita, sempre rispettando l’ambiente. Il progetto si concentra sul carattere estetico, storico e culturale della comunità circostante.”8
Un progetto che se realizzato andrebbe sicuramente ad incrementare il turismo nella regione, ma di cui non bisogna trascurare i rischi legati all’ambiente che potrebbero sorgere. Vi sarebbe infatti, durante il periodo di costruzione, un continuo via vai di mezzi pesanti di costruzione. Una volta in funzione aumenterebbero enormemente sia i consumi energetici sia il fabbisogno d’acqua ed il traffico su strada per giungere alla struttura. A tal proposito è nata un’associazione (Salva Monte Brè) sostenuta da diversi abitanti della zona che vorrebbe impedire la realizzazione di questo progetto. L’argomentazione dell’associazione è divisa in 3 parti; una economica (che fa sorgere preoccupazioni legate agli investimenti a lungo termine, considerando tassi ipotecari e d’interesse, che possono variare anche velocemente), una ecologica (legata allo sfruttamento delle risorse durante e dopo i lavori e alla modifica dell’ecosistema) e una morale (che fa sentire la popolazione di un certo luogo obbligata a preservarlo).
Concludendo vorremmo chiarire la nostra posizione, che combacia con quella dell’associazione, siamo infatti contrari alla realizzazione di un progetto simile in quanto andrebbe a rovinare una zona montagnosa che garantisce ai cittadini di vivere la natura e staccare dalla frenesia quotidiana, troviamo che queste componenti ma anche tante altre verrebbero a mancare qualora venisse realizzato il resort. 9

Per ritornare alla panoramica


Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.