Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Stéphanie > Chiesa di Santa Maria degli Angioli > La Chiesa di Santa Maria degli Angioli: ieri

La Chiesa di Santa Maria degli Angioli: ieri

martedì 15 agosto 2017, di Stéphanie

In questo articolo Isabella e Matthieu ci raccontano cosa hanno scoperto sul passato della Chiesa degli Angioli.

La prima pietra della Chiesa di Santa Maria degli Angioli è stata posata il 17 febbraio 1499 da Giovanni Solari.
Per capire i motivi che hanno portato alla costruzione della chiesa bisogna andare un po’ più indietro nel tempo. Nel 1400 anche nel piccolo villaggio di Lugano, come in altre parti d’Italia, esistevano due fazioni politiche che negli anni si erano spesso scontrate e faticavano a riappacificarsi: i Guelfi e i Ghibellini. I Guelfi erano dalla parte del papa, mentre i Ghibellini dell’imperatore. A Lugano i Frati Minori Francescani provarono a ottenere la pace tra i due gruppi.
Tra il maggio del 1496 e il novembre del 1498 a Lugano scoppiò la peste. Durante questo periodo i malati vennero aiutati dai Frati Minori Francescani e in tutto a Lugano morirono circa duecento persone.

La Chiesa venne dunque costruita per i seguenti motivi:

  1. per celebrare la pace politica tra le due fazioni
  2. per ringraziare i Frati Francescani per la loro opera di carità durante la peste
  3. per i cittadini e per tutti i visitatori che venivano a visitare Lugano.

All’interno della Chiesa è stato realizzato un grande "tesoro": l’affresco “Storie della Passione di Cristo”, fatto da Bernardino Luini, un discepolo di Leonardo da Vinci, che firmò l’opera disegnandosi al suo interno.

URL: https://media.ticinotopten.ch/Chiesa-S-Maria-degli-Angioli-15715-full-HD.jpg

Luini ha anche realizzato l’affresco dell’Ultima cena, che prima era nel refettorio del Convento e in seguito è stato spostato nella chiesa, sulla parete a sinistra.
La Chiesa degli Angioli è dunque piena di riferimenti importanti della storia e dell’arte, che oggi ci permettono di ricordare il passato di Lugano e non solo. Se volete saperne di più sull’uso attuale leggete l’articolo legato al presente!


Bibliografia:
- Bergossi, C.; Calderari, L. (2015): Il complesso di Santa Maria degli Angeli e il centro culturale LAC Lugano Arte e Cultura. SSAS, Berna.
- Isidoro Marcionetti (1999): Chiesa e convento di Santa Maria degli angeli in Lugano. Diocesi di Lugano.
- Parrocchia di Lugano, Storia di Santa Maria degli Angioli. http://www.parrocchialugano.ch/santa-maria-degli-angioli/storia/ [Consultato il 22.05.2017].

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.