Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Stefania > Cosa è l’Alptransit?

Cosa è l’Alptransit?

giovedì 18 maggio 2017, di Stefania

Ritorno all’articolo "Le Officine FFS"

Perché una nuova stazione?

La città di Bellinzona e i rappresentati delle Ferrovie Federali Svizzere (FFS) hanno inaugurato la nuova stazione tre giorni prima della nostra uscita di studio a Bellinzona, ossia il 15 ottobre 2016. Per la città, per il Cantone e per le FFS si è trattato di un momento importante per mettersi in mostra agli occhi della popolazione cittadina, a quelli della popolazione cantonale, ma anche nazionale. Per questa operazione di rinnovamento e risanamento degli edifici, le FFS hanno investito 36 milioni di franchi svizzeri mentre per arrivare a questo risultato ci sono voluti più di 2 anni di lavoro. Bellinzona oggi è fiera della sua nuova stazione che con l’apertura della nuova Galleria di Base del San Gottardo la eleva a “Porta del Ticino”, dove verranno accolti i viaggiatori da ogni dove. Va ricordato che l’apertura della galleria più lunga del mondo (Alptransit) avverrà praticamente il prossimo mese di dicembre 2016, quando si procederà con la messa in servizio del nuovo orario delle FFS. La stazione è quindi un edificio importante che ha contribuito (e continuerà a contribuire!) alla storia e allo sviluppo economico e sociale di Bellinzona e del Ticino tutto. E con stazione non è possibile non fare un accenno anche alle Officine di Bellinzona, dove gli operai da sempre si occupano della manutenzione dei treni che transitano per il San Gottardo.

Come è cambiata nel tempo la stazione di Bellinzona? Immagini a confronto!

JPEG - 880.6 Kb
La stazione di Bellinzona appena terminata 1874
JPEG - 76.3 Kb
La stazione appena prima dell’intervento di restyling
JPEG - 176.2 Kb
La stazione come appare oggi

Che cosa rappresenta la nuova Galleria di Base del San Gottardo per Bellinzona?

Il 1° giugno 2016 è stata ufficialmente inaugurata la Galleria di Base del San Gottardo che, a detta di molti, con i suoi 57 km di lunghezza, è da considerarsi come l’opera del secolo su scala mondiale. Qui di seguito riportiamo il video parziale dei festeggiamenti ai quali hanno partecipato diversi politici svizzeri nonché politici internazionali della taratura di Angela Merkel (Cancelliera Federale tedesca), François Hollande (Presidente della Repubblica francese) e Matteo Renzi (Presidente del Consiglio italiano).

La nuova galleria è stata costruita per permettere un collegamento ferroviario più rapido ed efficiente tra il Nord e il Sud della Svizzera e di riflesso tra il Nord e il Sud dell’Europa. Il nuovo tracciato consente infatti ai treni di attraversare le Alpi con pendenze minime e curve ad ampio raggio, riducendo considerevolmente i tempi di percorrenza. I treni qui sotto possono così sfrecciare a 250 km/h. Ma non è solo una questione di tempo (circa 20 minuti per 57 km!). Questo potenziamento del trasporto pubblico permette inoltre di trasferire quanto più possibile il traffico merci dalla strada alla ferrovia e così facendo, si migliora considerevolmente la competitività della ferrovia nel trasporto merci, favorendo altresì il trasferimento del traffico dalla strada alla rotaia, il che a sua volta protegge le Alpi dall’inquinamento. Con la costruzione della nuova linea del San Gottardo, la Svizzera ha realizzato così uno dei maggiori progetti di tutela ambientale dell’Europa.
La costruzione della Galleria di Base del San Gottardo si inserisce in un progetto più ampio chiamato Nuova Trasversale Alpina (NFTA) di cui fanno parte anche la Galleria del Ceneri (di cui l’apertura è prevista per il 2020) e quella del Lötschenberg (già in funzione dallo scorso 2007).

JPEG - 53.8 Kb
Le nuove trasversali alpine
PNG - 28.3 Kb
Logo alptransit

Belli-simili

Bellinzona è una delle due città che beneficerà maggiormente dell’apertura della galleria di base del San Gottardo. L’altra città è Lucerna. Fin da subito, Bellinzona e Lucerna si sono alleate e hanno sostenuto il progetto AlpTransit. Sono due città svizzere dai profili molto simili. Entrambe sono capoluogo. Lucerna è la capitale del Cantone Lucerna, così come Bellinzona è la capitale del Cantone Ticino. Entrambe possiedono uno o più castelli. Lucerna ha il Meggenhorn mentre Bellinzona ha Castelgrande, Sasso Corbaro e Montebello. Entrambe si trovano al confine tra pianura e Alpi e sorgono in prossimità di un fiume importante. Entrambe hanno circa 78’000 abitanti. Lucerna è la città più grande della Svizzera centrale, si trova lungo l’asse forte Nord-Sud e per tutte queste analogie con Bellinzona possiamo considerarla l’altra porta, quella a Nord della Alpi, la porta alpina. Sarà perciò importante per il futuro sostenere e favorire rapporti di buon vicinato fra Lucerna e Bellinzona.

Come è stata accolta la nuova stazione?

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.