Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Sara > Concezione del Patrimonio Culturale

Concezione del Patrimonio Culturale

mercoledì 10 maggio 2017, di Martin M.

Ritorna articolo Officine FFS

Come mai le Officine FFS fanno parte del patrimonio storico ?
Come mai vengono protetti ?

Un esempio di patrimonio culturale in Ticino sono le Officine FFS di Bellinzona, ma per capire le ragioni che lo hanno reso tale, bisogna prima introdurre il concetto di bene Culturale; è un insieme che compone il patrimonio culturale e si tratta di elementi unici con un particolare rilievo storico, culturale ed estetico costituendo così la ricchezza e la testimonianza di un popolo o di un luogo.
Questi beni devono quindi fare parte di un territorio circoscritto, avere un’appartenenza specifica ed essere pubblici affinché tutti ne possono godere la visione e la sapienza da esso derivante; la definizione allude inoltre ad un valore storico economico e artistico; a livello ticinese devono possedere un valore di identità, potenzialità economica e qualità di vita.
Gli edifici appartenenti al patrimonio culturale arricchiscono e rendono unici il paesaggio.
Si tratta però di un sistema dinamico siccome cambia nel tempo e nello spazio e viene gestito dalle autorità politiche, più in particolare il dipartimento del territorio e l’ufficio dei beni culturali, affinché vengono mantenuti e non persi nel tempo così che l’individuo o la collettività ne può godere appieno.
Questa visione sui beni culturali viene introdotta a livello legale solo nel 1997 dove il 13 di maggio con la legge sulla protezione dei beni culturali viene cambiata la concezione da solamente "opere con pregio d’antichità o d’arte" (legge del 1909) a una visione più complessa, organica, e territoriale del patrimonio culturale.
Grazie a questa legge migliorò molto la gestione e il mantenimento di questi beni e permise di attribuire a questi oggetti significati culturali che altrimenti sarebbero stati condannati all’anonimato.
Nel 2009 viene completato il progetto di inventario come strumento effettivo per sostanziare il patrimonio culturale del Ticino come mezzo e supporto per gestire meglio tutti i dati (geografici, storici, stilistici, ecc..).
Possiamo quindi così giustificare l’appartenenza delle Officine FFS di Bellinzona al Patrimonio Culturale visto il gigantesco impatto che hanno avuto, e d’altronde che possiedono ancora oggi in Ticino. Hanno avuto un evidente impatto economico come maggiore industria ticinese nel settore della manifattura per moltissimi anni, a livello sociale hanno contribuito all’innalzamento del benessere e all’evoluzione del centro urbano di Bellinzona con l’apporto di lavoratori e infine la loro importanza storica economica e sociale ha permesso di creare una forte identità nella quale tutti gli abitanti aderiscono.

Fonti: https://it.wikipedia.org/wiki/Patrimonio_culturalee
http://www4.ti.ch/fileadmin/DT/temi/inventario_beni_culturali/documenti/IBC_Foletti_0909.pdf
http://www.cdt.ch/ticino/bellinzona/170995/quando-tutto-il-quartiere-%C3%A8-un-bene-culturale

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.