Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Alberto > Il paesaggio del rischio > Instabilità dei pendii

Instabilità dei pendii

venerdì 2 giugno 2017, di Edoardo Mini, Riccardo Coda, Tomas Gaffuri

Ritorno alla panoramica

Instabilità dei pendii: cosa significa? È realmente presente sul nostro territorio e dove? Cosa comporta? Ci possiamo proteggere?

Instabilità dei pendii significa quali sono le aree a rischio di frane e smottamento di terreno. La frana interessa una parte importante di un certo pendio, spesso un intero costone ... trascinando con sè alberi, massi, e imponenti porzioni di terreno. Lo smottamento è anch’esso un evento franoso, ma di dimensioni molto più limitate. Di solito avviene a ridosso di strade alpine, laddove si registra la caduta di pietrame e qualche contenuta porzione di terreno. La particolare morfologia del Mendrisiotto, determina la concentrazione di fenomeni franosi in alcune zone, suddividendo per tipologia di fenomeno, possiamo osservare dalla carta che i processi di crollo (in colore bruno sulla carta) sono principalmente presenti:

  • su entrambi sul versante occidentale del Monte Generoso e sul versante orientale del Monte del San Giorgio, in sostanza la parte Nord del distretto è caratterizzata da ripidi pendii e da poche zone pianeggianti che si inseriscono tra il lago Ceresio e i due principali monti della regione. Su questre "strisce" pianeggianti si sono sviluppati di nuclei di alcuni paesi (Riva San Vitale, Capolago e Mendrisio zona Cantine) che sono quindi in parte esposti ad elementi franosi;
  • nelle gole della Breggia, come lo indica il nome il fiume ha scavato un profondo canyon dalle instabili pareti.
    Gli scivolamenti più o meno profondi (in colore marrone chiaro sulla carta) interessano invece i versanti meno ripidi delle zone montuose del San Giorgio e del Monte Generoso.
    Da notare la presenza di colate detritiche sul versante Nord del Monte San Giorgio, colate che possono rappresentare fonte di pericolo per la strada di collegamento tra Riva San Vitale e Mendrisio.

Il rischio di smottamento tocca comunque una parte ridotta degli insediamenti; In funzione delle conoscenze tecnologiche di ogni epoca si è cercato di proteggere e mettere in sicurezza le zone a rischio, come ad esempio la zona delle cantine di Mendrisio.

Instabilità dei pendii nella regione del Mendrisiotto

Per una visione d’insieme del rischio nel Mendrisiotto

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.