Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Martin > APPROFONDIMENTO MUNICIPIO

APPROFONDIMENTO MUNICIPIO

lunedì 29 maggio 2017, di Martin

Ecco un lavoro di ricerca e di approfondimento che abbiamo fatto sull’edificio che ospita il Municipio.

Articolo di Medea H., Stella V. e Vera D.

"Nel suo aspetto attuale, il Palazzo comunale di Bellinzona si deve al progetto elaborato tra il 1921 e il 1923 dall’architetto Enea Tallone (Milano 1876 – Lamone-Lugano 1937). I lavori di costruzione durarono dal 1924 a tutto il 1926 mentre l’inaugurazione si tenne nel 1929, in concomitanza con il Tiro federale, organizzato in quell’anno a Bellinzona.
L’odierno Palazzo comunale di Bellinzona sorge sull’area del preesistente municipio, costruzione frutto di rimaneggiamenti che si succedettero fino a tutto il XIX secolo, ma risalente nelle sue parti più antiche almeno al XIV secolo. Nel 1924 venne completamente demolito per far posto al fabbricato progettato da Enea Tallone. Pochissime le vestigia sopravvissute e che sono annesse alla nuova costruzione; infatti, nonostante le intenzioni iniziali di preservare e inglobare nel nuovo palazzo le parti di maggior rilievo storico e architettonico del vecchio edificio, il loro degrado fu giudicato tale da impedirne il riutilizzo. Il principio generale seguito fu piuttosto quello del "rifacimento" e della "ricostruzione" di quanto si era provveduto a rilevare prima della distruzione."
Tratto da www.bellinzona.ch

Fotografia della facciata del municipio di Bellinzona verso Piazza Nosetto. Data di scatto: 7.11.2016, durante la gita di studio. Autore: classe 1E.

Questo edificio ha un orologio, molti affreschi e vetrate: è inconfondibile! Quando entri vedi un cannone e tanti, tanti fiori rossi. Se sali e guardi giù noti che i ciottoli formano un sole oppure il riflesso del sole (visto che il palazzo non è provvisto di un tetto). Noi non abbiamo mai visto le sale, ma Vera - che le ha visitate in passato - ci ha informate che le sale di conferenza sono allestite con delle panchine di legno (come nelle chiese) e le pareti sono decorate con dei quadri storici che illustrano la guerra della città. Nel centro della sala troviamo dei grossi e imponenti banchi di legno.

Fotografia della sala del Consiglio Comunale di Bellinzona. Fonte: sito della città di Bellinzona https://www.bellinzona.ch/.

Ecco la facciata come l’abbiamo disegnata durante la gita di studio a Bellinzona. Per l’esercizio sono stati creati dei gruppetti di tre-quattro allievi: uno usciva a osservare la facciata e poi rientrava a descriverla ai compagni che si trovavano nella corte del municipio. Chi si trovava all’interno doveva provare a disegnare la facciata solamente seguendo le istruzioni di chi usciva ad osservare.

Sopra e sotto due fotografie di disegni della facciata durante la realizzazione dell’esercizio. Data di scatto: 7.11.2016, durante la gita di studio. Autore: classe 1E.

Torna a "IL MUNICIPIO NEL NOSTRO PAESAGGIO"

Torna alla panoramica


Siti consultati:
www.bellinzona.ch

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.