Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Stéphanie > LAC: Lugano Arte e Cultura > Descriviamo il panorama e il LAC

Descriviamo il panorama e il LAC

lunedì 17 aprile 2017, di Stéphanie

In questa pagina Bleona, Gionata, Joseph e Luca ci descrivono la panoramica e i dettagli in essa visibili.

In primo piano

A sud ci sono due alberi con gli aghi verdi e una corteccia marrone, ruvida. Si intravede una strada che spazia da nord a sud, ove a ovest c’è una striscia pedonale con due semafori alle estremità della strada stessa. Inoltre, sempre da sud a nord e attorno al punto dove è stata scattata la panoramica, c’è il marciapiede che costeggia il lago e il lago Ceresio.

In secondo piano

A ovest si vede l’ex-hôtel Palace, alto ben quattro piani; il secondo, il terzo e il quarto piano sono appartamenti di lusso; al pianterreno, invece, ci sono alcuni negozi. Attorno al portone, sul muro color beige, ci sono quattro statue: i telamoni.
A nord-ovest c’è la Chiesa di Santa Maria degli Angioli, con un ampio portone nella parte bassa, due finestre rettangolari a metà e una vetrata tonda nella parte alta. La chiesa è di color grigio cemento, rosso mattone e pietra.
Di fianco a essa, verso nord, si scorge l’hôtel Internazionale, alto cinque piani e di color bianco.
A sud trovasi invece il LAC (Lugano, arte e cultura): esso è costruito con piastrelle di marmo verde indiano. Ha una parte semi sospesa sostenuta da un pilone di marmo rosso del Guatemala. La facciata principale è composta da vetro color blu-verde, che permette all’edificio di intonarsi perfettamente con l’ambiente circostante.

Sullo sfondo

A sud c’è il Monte Sighignola e il Monte S. Salvatore. A nord-est, invece, si scorgono il Monte Brè e il Monte Boglia.

Ritorna alla panoramica


Bibliografia:

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.