Iperpaesaggi

Home > Risorse interne > Risorse iperpaesaggio Tania > L’arrivo della lettera in sezione (attività nr. 4)

L’arrivo della lettera in sezione (attività nr. 4)

mercoledì 24 maggio 2017, di Tania

Ritorno alla panoramica

I bambini nell’arrivare alla S.I la mattina trovano una scia di brillantini che li porta alla finestra del personaggio…dietro la finestra c’è una lettera con il nostro indirizzo la docente apre la finestra e prende la lettera

Diletta legge l’indirizzo ed è proprio per noi!

La docente legge la lettera mandata da Peter Pan.

Diletta: Io la conosco.

Pablo e Julien: È l’isola che non c’è sembra molto uguale vedo il lago.

Diletta: Ma è il lago di Origlio.

Alice: Ma all’isola che non c’è, c’è il mare.

Giada: Ma è vicino a Lugano lo ha anche scritto, che cos’è la brezza?

Diletta: Guarda che lì è il Sassone.

Docente: rilegge parte del messaggio spiegando che cos’è la brezza e ricordando ai bambini che da sopra la città Lugano Peter Pan si è spostato e si è ritrovato in questo magico luogo.

Noemi: Tania però chi è che ha portato i brillantini?

Pablo: Secondo me stava volando sopra il nostro asilo e dopo ci ha buttato giù la lettera dietro la finestra e allora la foto l’ha fatta vicino a noi.

Docente: Bambini, ma Peter Pan ci ha fatto una domanda. Chi l’ha capita?

Kostantino: È che lui vuole capire dov’è quel posto lì forse perché si è perso o forse perché gli è piaciuto tanto e vuole tornare lì ma non sa come.

Jack: Secondo me quello lì non è l’isola che non c’è, ma il paese di Lugano.

Diletta: Ma noooo Lugano è una città lì ci sono solo un po’di case e qualche prato, deve essere vicino ad un paese! Per me lì è dove c’è il Sassone!

Janick: In alto ad un albero perché si vede giù.

Giada: Anche secondo me dall’alto perché si vede in giù.

Noemi: Si ma se c’è un laghetto e un sassone dov’è il Sassone?

Pablo: Forse è il sassone blu.

Diletta: Il Sassone si vede dalla mia finestra però non da qui.

Julien: Dile ma allora quello lì forse è il lago di Origlio.

Janick: Ma nooo è il lago di Lugano perché quello li non si ghiaccia mai!
Se viene la neve quel lago lì è troppo grande e non si ghiaccia mai…qui c’è la neve e il lago nella foto non è ghiacciato.

La docente riformula

Arlyn: Guarda che quella lì bianca non è mica neve è solo ghiaccio nei prati.

Giada: Intanto non è che il lago di Origlio è proprio sempre ghiacciato né.

Julien: Soltanto in inverno però.

Docente riunisce le idee: Abbiamo diverse idee la prima è che questa è una foto del lago di Lugano, la seconda è che potrebbe essere il paese di Origlio.

Pablo: Potrebbe anche essere il laghetto di Tesserete cioè quello lì di Gola di laghetto il mio papà ha detto che c’era forse un laghetto lì…

Alice: Una volta la mia famiglia è andata a Gola di Lago ma quel posto lì non me lo ricordo più.

Julien: Forse il lago di Lugano.

Diletta: Non no quel posto lì lo vedo da casa mia su al sassone sono SICURA!

Giada: Scusa ma allora invitaci così vediamo se è vero…

Arlyn: Sì andiamo a casa della Dile e vediamo se è il Sassone poi vediamo se possiamo andare su anche noi magari c’è la polverina brillante che ci fa strada.

Giada: E sì, così capiamo che posto è!

Noemi: La Diletta è vicino a me, nella uguale separazione.

Giada: Guarda che in quella foto lì c’è anche il bosco come ad Origlio.

Noemi: E il cielo anche se è un po’ grilletto.

Giada: Le montagne.

Docente: Le montagne è vero e che montagne saranno quelle lì?

Coro: BOOOOOO

Julien: Dai allora facciamo così, passiamo su a vedere il Sassone.

Docente e bambini nelle settimane seguenti guidatida Diletta si sono recati a casa sua per vedere il Sassone.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.