Iperpaesaggi

Benvenuto! A proposito degli iperpaesaggi.

sabato 22 ottobre 2016, di Robert

Il linguaggio ipertestuale delle pagine web permette di decomporre un’immagine in zone sensibili dette « cliccabili » che attivano dei documenti risorsa (testo, suoni, immagini, video). Questa immagine diventa una iperimmagine. Se questa immagine è una rappresentazione di paesaggio, essa diventa allora un "iperpaesaggio".

Il progetto iperpaesaggi s’inscrive nella concezione proposta dalla
Convenzione europea del paesaggio : "Paesaggio designa una determinata parte di territorio, così come è percepita dalle popolazioni, il cui carattere deriva dall’azione di fattori naturali e/o umani e dalle loro interrelazioni".

« In questa concezione, il paesaggio non è reale : esso è prodotto dallo sguardo, esso è "costruito" da una persona che è situata nello spazio e nel tempo, appartiene ad una cultura ed a una data società. Esso dipende anche dall’area ritenuta e dai processi di costruzione mentale dell’immagine. Questo paesaggio non esiste senza un osservatore. Il lavoro scientifico mira a produrre un’interpretazione del paesaggio
 [1]. »

Il presente sito propone un iperpaesaggio dimostrativo ed alcuni iperpaesaggi in corso di realizzazione da parte di classi dei differenti ordini scolastici.

Per produrre le panoramiche scorrevoli e cliccabili, esso utilizza e si arricchisse di una propria libreria jQuery enhanced virtual tour, un fork di jQuery virtual tour stato al 03/08/2016.


[1http://www.hyperpaysages.be/spip/spip.php?article70, Christine Partoune, 13 dicembre 2008.

Accesso a iperpaesaggi :

Iperpaesaggi è un concetto progettato e sviluppato dall'Institut d'Eco-Pédagogie e il Laboratoire de Méthodologie de la Géographie de l'ULg.
Sito realizzato da Robert Sebille.

You can choose your license or delete this article. It’s your choice.